Associazione Erika Associazione Seva Studio Marcolongo Marcolongo en San Miguel de Tucuman Museo dell'Emigrazione Veneta su Facebook Marcolongo su Facebook
Menu
Cerca
Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of InBox Solutions (http://www.inboxsolutions.net)
Articoli > Raduni > 3° raduno in Italia - 24 Agosto 2003 > Rassegna Stampa: Il Giornale di Vicenza
Rassegna Stampa: Il Giornale di Vicenza
Pubblicato da Webmaster il 12/8/2005 (1951 letture)
Giovedì 21 Agosto 2003

Foza. Domenica il raduno della numerosa famiglia
Marcolongo in festa Per le 500 candeline
Allestito un palatenda di 900 metri quadrati


( o.l.f. ) Fervono in paese i preparativi per preparare nel migliore dei modi il 3° raduno internazionale dei Marcolongo che si terrà domenica prossima alle 10. Per l'occasione è stato allestito un palatenda di oltre 900 metri quadrati. La manifestazione che si è tenuta la prima volta nel 1997 e poi nel 2000 per volontà di Leopoldo Marcolongo, sindaco di San Giorgio in Bosco ma originario anche lui di Foza, che ha dato anche vita ad un apposito comitato, si tiene quest'anno proprio nel 5° centenario della nascita delle famiglie dei Marcolongo ( 1503-2003) che dal comune di Foza hanno avuto origine. Dall'esame dei documenti notarili e storici dell'epoca e dei secoli successivi, la presenza dei Marcolongo è stata determinante nella storia e nello sviluppo sociale, civile e religioso della comunità. Emerge che tra i Marcolongo, oggi sparsi in tutti i continenti, (ne arriveranno quest'anno anche dall'Argentina) ci sono stati sindaci, decani, massari, parroci, eremiti e poi anche tanti validi artigiani, commercianti e gente comune. Il raduno di quest'anno, in occasione dei 500 anni di vita della famiglia, riveste comunque un significato del tutto particolare. Per la prima volta in Italia, il Ministero delle Poste ha infatti autorizzato l'utilizzo di uno speciale annullo postale filatelico, dedicato al raduno di una famiglia. Un fatto senza precedenti che potrebbe aprire la strada anche ad altre iniziative simili. L'originale bozzetto è stato realizzato da Valentino Marcolongo "Steller", anche lui di Foza. Per l'occasione sarà aperto dalle 10 alle 16 un ufficio postale distaccato aperto a tutti, sia ai partecipanti ma anche ai numerosi amatori e collezionisti della filatelia. " Mi sono ispirato alla figura di mio padre Domenico, ha detto Valentino Marcolongo "Steller" (soprannome della famiglia), quando era nel pieno vigore della sua maturità. Ho voluto rendergli omaggio a 30 anni esatti dalla sua scomparsa e per ringraziarlo dei grandi valori umani e sociali che ha saputo trasmettere a quanti lo conoscevano ed a tutta la famiglia".
  Print article Send article Add a file