Elena De Nadai
Categoria : Italia
Published by Webmaster on 25/8/2005
Candelù, 10/03/2000

Gent.mo Sig. Leopoldo Marcolongo,

come vede in ritardo e mi scuso, ma rispondo con piacere alla sua lettera ricevuta ai primi di gennaio.

Sono molto contento di questa sua iniziativa, mi chiamo Elena De Nadai sposata nel 1957 a Giovanni Marcolongo figlio di Eugenio e nipote di Cristiano; mio suocero era del 1898, mio marito del 1933, mia suocera è morta nel 1962, mio marito nel 1990. Dal mio matrimonio sono nati sette figli, due maschi e cinque femmine ora tutti sposati.

Io ho sentito dire che i Marcolongo erano pastori di pecore e ancor oggi ci chiamano Tosta, ma questo nomignolo va scomparendo.

Paolo ha un maschietto di nome Andrea così il nome continua, Franco, il più grande ha due bambine.

Molto sorpresa dalla lettera ricevuta e molto contenta di questa sua iniziativa per il 27/08 spero di essere presente io stessa con i miei figli, se non tutti, quasi.

Vi saluto caramente e spero in un arrivederci a presto.

Elena De Nadai