Olinto Marcolungo - Sindaco Comune di Caldiero (VR) dal 1948 al 1975
Categoria : Amministratori Pubblici
Published by Webmaster on 7/1/2012
Olinto Marcolungo - Sindaco Comune di Caldiero (VR) dal 1948 al 1975

Il nonno Olinto,classe 1900 arrivò a Caldiero da Monteforte d’Alpone ( VR) verso gli anni 20.

Lavorò presso la famiglia Tessari,facoltosi agricoltori,si innamorò della figlia Placidia che sposò di li a poco .

Nel 1930 acquistò in paese un podere formato da fabbricati e da un centinaio di campi e iniziò in proprio
quell’attività che gli è sempre piaciuta e cioè l’agricoltore.

Olinto ha uno spirito liberale, altruista e vuole creare un paese vivibile, ricordiamo le condizioni dei paesi
in quegli anni.

Guarda alla politica evitando gli estremismi, dice no alla sinistra e rifiuta la logica fascista, come cattolico
impegnato in politica, negli anni della guerra si candida alle elezioni nelle fila della Democrazia Cristiana e
diventa Consigliere, alle elezioni del 1948, ottenendo 11 voti su 13 diventa Sindaco del paese di Caldiero.

Verrà riconfermato nelle successive elezioni fino al 1975, morirà un anno dopo.

Il motivo per il quale i cittadini di Caldiero hanno voluto dedicare una piazza in suo onore è proprio per
il fatto che durante gli anni in cui ha amministrato il paese, lo ha fatto con dedizione , impegno e amore
verso i propri concittadini. Sviluppando Caldiero con forte impulso edilizio, ma concentrato fortemente
nelle esigenze dei propri compaesani . Non scese mai a compromessi , alle volte rischiando anche
personalmente, ma da vero STATISTA, guardando oltre l’orizzonte , riuscì a dare a questa nostra piccola
comunità servizi e valori.

Queste sono solo alcune indicazioni su ciò che era , su cosa è stato e ha fatto mio nonno Olinto.

(Stefano Marcolungo, nipote, Consigliere Comunale a Caldiero)

Articolo tratto da 'L'Arena.it' del 06-01-2012
"Nell'elenco dei sindaci c'è la storia del paese" (leggi l'articolo)